Luigi Ceccarelli

ceccarelliLC_Vimeo_logo LC_Youtube_logoLC_Soundcloud_logo LC_Flickr_logoLC_Facebook_logoSi dedica fin dagli anni ’70 alla composizione musicale elettroacustica con particolare attenzione allo spazio sonoro. Le sue opere, hanno ottenuto premi internazionali (IMEB di Bourges, Ars Elettronica di Linz, premio “Hear” della televisione Ungherese, premio “Opus” del “Conseil de la Musique du Quebec”, International Computer Music Conference). Oltre all’ambito prettamente musicale, Luigi Ceccarelli si dedica al teatro musicale dove ha realizzato spettacoli con il Teatro delle Albe e Fanny & Alexander e ha ricevuto il Premio UBU 2002 (assegnato per la prima volta ad un musicista), il premio del Bitef Festival di Belgrado e del Mess Festival di Sarajevo. Ha lavorato come musicista con la coreografa Lucia Latour, e negli anni seguenti con la compagnia di danza norvegese Wee e con la coreografa sudafricana Robin Orlin. Ha composto varie opere radiofoniche prodotte da Rai RadioTre con testi di Stefano Benni, Valerio Magrelli ed Elias Canetti. E’ tra i soci fondatori di Edison Studio con cui ha creato le colonne sonore di vari film degli anni ’10, ricevendo il premio AITS  per il film “Inferno”. E’ titolare della cattedra di Musica Elettronica presso il Conservatorio di Musica di Latina.

MORE

Aura in Visibile

Musica elettroacustica 1991-1992

per flauto, pianoforte ed eccitatori di vibrazione.
edizione Edipan
durata: 15′
commissione: Theatre Banlieu, Bruxelles
1ª esecuzione: Bruxelles, Theatre Banlieu, Musica Libera – 12 Ottobre 91
interpreti: pianoforte – Oscar pizzo, flauto – Manuel Zurria
.
LC_Oscar 1

In “Aura in Visibile” il pianoforte è considerato come un ambiente sonoro che viene messo in vibrazione da eccitatori meccanici. In questo ambiente vagano il suono del flauto e l’azione del pianista alla ricerca delle variazioni più sottili della risonanza. Il ruolo dei performer è quello di esploratori, sempre attenti a catturare le risonanze pi emozionali di questo universo vibrante, ed a cercare di renderne partecipi gli ascoltatori. La vibrazione delle corde è ottenuta da un sistema di eccitatori di vibrazione progettato dall’autore e controllato, oltre che dagli esecutori, tramite computer.
“Aura in Visibile” fa parte del concerto in forma di spettacolo “Macchine Virtuose”.

LC_Macchine Virtuose.CD

.

Macchine Virtuose
CD: Edipan CCD 3062
durata totale 55′
(Aura in Visibile, Aleph con Zero, Discussione del 3000, Anima di Metallo)
ARS LUDI

.

.

esecuzioni di “Aura in Visibile”
12 Ott 91 – Bruxelles, Theatre Banlieu, Musica Libera
23 Sett 92 – Roma, Università “la Sapienza”, Festival Musica Verticale
27 Mar 93 – Cesenatico, Teatro Comunale
24 Mag 93 – Torino, Pomeriggi di Musica nuova, Teatro Juvarra
11 Lug 95 – 
Macerata, Rassegna di Nuova Musica, Teatro Lauro Rossi

come parte di “Macchine Virtuose”
27 Ott 94 – Roma, Acquario Romano, “Progetto Musica ’94”
21 Set 96 – Ferrara, Aterforum Festival, Teatro Comunale